Il nostro sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.

booked.net

unpli header

logo prolocopanzaischia

  • Home
  • Eventi
  • News
  • La Pro Loco Panza riparte con il nuovo direttivo e con nuovi obiettivi

La Pro Loco Panza riparte con il nuovo direttivo e con nuovi obiettivi

L’Associazione Pro Loco Panza riparte con l’insediamento del nuovo direttivo, avvenuto nella serata di mercoledì 2 giugno, che ha visto la riconferma di Leonardo Polito nel ruolo di Presidente. Nominati vicepresidenti Francesca Buono e Margherita Ivaldi, riconfermati invece rispettivamente nei ruoli di tesoriere e segretario Giuseppe Di Massa e Pierpaolo Mandl. I consiglieri, tra riconferme e new entry, saranno Luigi D’Abundo, Alessandro Migliaccio, Angelo D’Abundo, Rosa Amalfitano, Rossella Santella e Daniele D’Abundo. Nell’assemblea dei soci, già svoltasi domenica 23 maggio, erano state definite le nuove linee generali dell’associazione ed erano state identificate le principali iniziative che la stessa metterà in campo nel corso del 2021, con buone speranze per l’evolversi della situazione pandemica.

Obbiettivo dei prossimi mesi è chiaramente quello di continuare a tenere aperta la sede storica della Pro Loco, punto di riferimento e di informazione per turisti, sempre all’altezza della situazione, e luogo dove continuerà ad essere possibile depositare le segnalazioni dei cittadini per i malfunzionamenti ed i problemi del Paese, da indirizzare verso gli enti pubblici preposti. Coadiuvati da quattro ragazzi del Servizio Civile Universale, gli associati intendono offrire un servizio alla popolazione ed in particolare ai numerosi turisti che già stanno affollando la nostra Isola. Si lavora sin da subito alla programmazione di grandi eventi che hanno riscosso successo e fama in tutto il mondo negli anni passati, come la celebre manifestazione denominata “Andar per cantine”, che ha visto negli anni migliaia di turisti, nuovi o affezionati, avventurarsi nel mondo enogastronomico isolano, portando lustro ai prodotti tipici della nostra terra. Tra il 20 ed il 30 settembre andrà in scena la XIII edizione dell’evento, mentre nel mese di ottobre verrà inaugurata la prima edizione di “Andar per chiese”, iniziativa che mira a far conoscere a tutti, turisti ed isolani, le bellezze storiche ed artistico-architettoniche dei numerosi luoghi di culto antichi presenti sul territorio.

Chiaro è che la ProLoco Panza intende svolgere un ruolo attivo nella tutela e salvaguardia del territorio. Due infatti sono le iniziative sulle quali l’associazione intende impegnarsi sin da subito: la messa in sicurezza ed il ripristino dei sentieri della Baia della Pelara, del Monte di Panza e della Bocca di Tifeo a Montecorvo, mentre i consiglieri annunciano battaglia sul tema dell’indecoroso stato di abbandono in cui versa il sito archeologico di Punta Chiarito, un bene dal valore storico inimmaginabile, che se recuperato e tutelato a dovere, fornirebbe un indotto turistico di importanti dimensioni alla frazione di Panza. Infatti, l’importantissimo sito archeologico scoperto nell’ormai lontano 2004, vede tutti i suoi reperti esposti al Museo Archeologico di Napoli e nasconde sotto grandi teloni una piccola Pompei, che però non è ad oggi affatto visitabile e fruibile né ai residenti né ai turisti. Il direttivo si augura chiaramente che possa esserci uno sforzo collaborativo ed un sostegno attivo da parte delle amministrazioni locali, sia sul tema del ripristino dei sentieri sia sulla cruciale questione di Punta Chiarito, con l’unico e comune obbiettivo di salvaguardare il territorio ed offrire ai turisti un’Isola con tante bellezze da riscoprire e tanto da offrire. Oltre al supporto delle amministrazioni, il Presidente dell’associazione, a nome di tutti i soci, chiede anche la collaborazione e la partecipazione della cittadinanza, perché altrimenti determinati risultati sarebbero difficili da raggiungere da soli.

 

Il sito archeologico, i bellissimi sentieri, la nostra enogastronomia e le nostre bellezze potrebbero rappresentare un volano di sviluppo economico notevole non solo per la frazione di Panza ma per l’intera Isola negli anni a venire, se solo associazioni di categoria, imprese e politica capissero il reale valore del patrimonio che hanno sotto i piedi, mettendo in campo tutte quelle iniziative utili a tutelare e promuovere il territorio. L’associazione, per sostenere le spese, soprattutto quelle dell’ufficio turistico, conta sul tesseramento 2021 e sull’aiuto degli imprenditori locali del turismo e non, che negli anni hanno sempre sostenuto con generosità le tante iniziative messe in campo per il Paese.

 

Il giorno 11 luglio, in occasione della giornata nazionale delle ProLoco, ci sarà anche a Panza un open day presso la sede in Piazza San Leonardo, dove ci si potrà tesserare, conoscere più da vicino l’associazione e confrontarsi sulle iniziative da sostenere. “Sostenere la ProLoco è un dovere morale che la società civile deve sentire per essere partecipe del processo di crescita del proprio Paese”. Queste le parole del Presidente Polito al termine dell’ultima riunione del direttivo dell’associazione.

Tags: ischia, panza, soci, proloco

Contatti

Newsletter

Iscriviti per ricevere news su attività e iniziative della Pro Loco Panza Ischia.
Accetto Termini di utilizzo e Privacy policy